Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi

Se desideri proseguire la navigazione clicca su "approvo" oppure leggi la nostra privacy policy al link seguente o in fondo al sito Per saperne di piu'

Approvo

E' possibile fin da subito prepararsi alla candidatura

 

 

 

 

Beneficiari

Piccole e nuove imprese localizzate nelle aree rurali della Sardegna.
Ai fini del bando sono considerate rurali tutte le zone esclusa la città di Cagliari.
Le imprese devono riguardare uno dei seguenti settori:
Attività legate allo sviluppo del turismo rurale (ospitalità, servizi e attività connesse)
Servizi sociali di assistenza all’infanzia, agli anziani, ai disabili
• Bioeconomia
• Ambiente e green economy:
• Riduzione degli impatti dei cambiamenti climatici sul territorio
• Creatività, cultura e turismo rurale
• Enable local community
• Artigianato innovativo:
• Servizi TIC
• Servizi sociali ad alta sostenibilità economica

Agevolazione e modalità di erogazione
Contributo a fondo perduto pari al 50% degli investimenti
Contributo max: 200.000 Euro

Interventi ammessi
• Investimenti per la costruzione o il miglioramento di beni immobili;
• Investimenti per l’acquisto di nuovi macchinari, di attrezzature e di arredi fino a copertura del valore di mercato del bene. Corredi e materiale minuto (ad esempio, nel caso di attività ricettive, biancheria, tendaggi, televisori, ecc.) possono essere ammessi a finanziamento nel limite del 10% del costo totale degli investimenti (escluse le spese generali);
• c) investimenti immateriali: acquisizione o sviluppo di programmi informatici (compresi siti web e altre soluzioni informatiche) e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d'autore, marchi commerciali.

Criteri premianti
Ambiti di interventi di particolare interesse per la Regione
Sede localizzata in aree ad elevata ruralità (aree C e D) o in aree interne o in aree Natura 2000

Tempi
La presentazione delle domande di sostegno potrà avvenire nel periodo compreso tra le ore 10.00 del 14 settembre e il 27 ottobre 2017.
Il bando è valutativo e a sportello, ossia è aperto fino ad esaurimento delle risorse e le domande sono valutate in ordine cronologico; per poter accedere alle agevolazioni è necessario raggiungere un punteggio minimo.

 

Chiedi a Ideas una prevalutazione gratuita del tuo progetto