Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi

Se desideri proseguire la navigazione clicca su "approvo" oppure leggi la nostra privacy policy al link seguente o in fondo al sito Per saperne di piu'

Approvo

La Regione ha anticipato la pubblicazione di un bando dedicato alle collaborazioni tra turismo, cultura, creatività

  

 

 

 

Beneficiari
Aggregazioni di imprese lombarde appartenenti ai seguenti settori:
-    turismo, commerciale, terziario innovativo e manifattura creativa (artigianato innovativo e di qualità)
-    cultura e creatività, arti visive, spettacolo, editoria, musica, cinema, comunicazione e marketing.
Possono partecipare anche associazioni e fondazioni che agiscono in regime di impresa.
L’aggregazione deve essere composta da almeno 3 soggetti.

Contributo
A fondo perduto pari al 70% dei costi ammissibili fino a 500.000 Euro
Investimento minimo: 100.000 Euro

Cosa è agevolato
Interventi di valorizzazione turistico/culturale dei seguenti attrattori:
•    Patrimonio culturale immateriale (prassi, rappresentazioni, espressioni, conoscenze, saperi…).
•    Itinerari e cammini culturali che si sviluppano intorno a temi di interesse storico, artistico o sociale, sia in ragione del tracciato geografico degli itinerari stessi, sia in funzione del loro contenuto e del loro significato, svolgendo anche una funzione di attrattore turistico.
•    Arte contemporanea (insieme delle espressioni e linguaggi artistici visivi e/o performativi del presente).
•    Patrimonio archeologico (siti, aree, parchi archeologici, complessi monumentali, evidenze monumentali presenti sul territorio regionale…).

Esempi di attività
-  
 Identificazione, valorizzazione, creazione e sviluppo di itinerari e percorsi con particolare attenzione a quelli legati alle attrattive turistico‐culturali.
-    Ideazione e sviluppo di aggregazioni di prodotto finalizzate alla valorizzazione e alla promozione turistica degli attrattori individuati.
-    Interventi per la riscoperta, la valorizzazione e la promozione integrata del territorio; iniziative per la valorizzazione dell’offerta di prodotti tipici e tradizionali (es. attività produttive artigianali, artistiche tradizionali e dell’enogastronomia).
-    Azioni di promozione turistica, anche con riferimento a target specifici di utenza (turismo scolastico, turismo per anziani, turismo sostenibile, turismo accessibile).
-    Potenziamento della rete Wi‐Fi e collegamento alla federazione Wi‐Fi regionale.
-    Realizzazione di strumenti e attività di web‐marketing, campagne e materiali di comunicazione e sistemi informativi per il posizionamento sul mercato.
-    Realizzazione di segnaletica turistica e culturale finalizzata a migliorare l’indicazione delle strutture di informazioni e accoglienza turistica nonché delle principali attrattività turistiche del territorio.
-    Progettazione/realizzazione di sistemi tecnologici per il marketing digitale e il CRM (Customer Related Marketing), ivi inclusi sistemi di fidelizzazione attraverso Card e strumenti digitali da parte delle MPMI.
-    Progettazione e realizzazione di strumenti informativi, di amministrazione, di gestione e di prenotazione dei servizi turistici, innovazione dei sistemi di offerta culturale, turistica, con particolare attenzione all’utilizzo di tecnologie digitali.
-    Narrazioni finalizzate alla promozione turistica e culturale (storytelling).
-    Sviluppo di servizi per la fruizione immersiva, interattiva e partecipativa (ricostruzioni 3D, realtà aumentata, mobile App).
-    Sviluppo di supporti editoriali e audiovisivi.
-    Realizzazione di videogiochi e ideazione di interventi di “gamification”.
-    Interventi per la valorizzazione delle filiere territoriali di qualità.
-    Interventi di tipo edile e/o impiantistico, strettamente funzionali alla natura del Progetto Integrato e indispensabili per la sua completezza e qualità; le opere devono essere inoltre funzionali alla tematizzazione e alla qualificazione dei locali e delle strutture di servizio.

Tempi
Sono state pubblicate le linee guida.
Le domande saranno presentate in due fasi:
-    manifestazione di interesse iniziale
-    progetto di dettaglio e negoziazione con la Regione.




Chiedi subito a Ideas una prevalutazione gratuita del tuo progetto